Gunkanjima, la città galleggiante abbandonata

Gunkanjima è uno di quei luoghi rari da vedere. Su circa 6 ettari di superficie, è stata costruita una città intera, oggi abbandonata alla mercé di mari e venti. Grazie a questa crociera, andrai alla scoperta della storia incredibile di Gunkanjima.

Gunkanjima, un'isola straordinaria in Giappone

A una ventina di chilometri a largo di Nagasaki esiste una piccola isola unica al mondo. Un tempo Hajima, ora viene chiamata più comunemente da tutti Gunkanjima o "l'isola della nave da guerra" a causa della sua forma che richiama da lontano un grande nave militare.

Antica miniera di carbone, ora città sul mare

Gunkanjima era un'isola disabitata fino a quando nel 1810 è stato riscoperto un giacimento di carbone . Il grande gruppo industriale Mitsubishi rilevò l'isola da un signore feudale per una pagnotta di pane, e iniziò lo sfruttamento del giacimento. Attirando i lavoratori li fece trasferire direttamente sull'isola. Da piccolo villaggio, Hajima si trasforma rapidamente in una vera e propria città, con le sue vie intricate e i suoi alti edifici (a causa di mancanza di superficie), e nel suo picco nel 1959, accoglieva oltre 5.000 abitanti. L'isola ha una lunghezza di 480 metri per 160 di larghezza, diventando così il luogo con la maggiore densità di popolazione al mondo.

La vita dei minatori a Hajima

Nonostante fosse molto popolata, la vita sull'isola di Hajima non era insopportabile. Vi erano tutte le strutture necessarie per una vita confortevole (sebbene un pò ristretta): una scuola, negozi, un ospedale, ristoranti, orti sui tetti degli edifici, un cinema, ecc... Ogni anno venivano organizzati dei festival religiosi e culturali per l'immenso piacere degli abitanti. Gli stipendi dei minatori erano elevati, si racconta perfino che gli abitanti dell'isola fossero innovativi e alla moda e che i tassi di penetrazione dei televisori all'interno delle case fossero i più elevati del Giappone.

Il lato oscuro della sua storia

Le condizioni di lavoro in miniera, così come in tutte le miniere, erano talvolta difficili e spiacevoli. L'isola di Hajima è nota inoltre per aver accolto durante la seconda guerra mondiale, centinaia di prigionieri di guerra cinesi e coreani che sono stati costretti a lavorare in miniera.Nel 1974, lo sfruttamento della miniera cessa di essere lucrativo e il gruppo Mitsubishi così come gli abitanti lasciano l'isola, trasformandola in isola fantasma.Da allora è diventata un luogo da visitare per le sue decorazioni surreali, guadagnando attenzione e riconoscimento grazie alle sue apparizioni in film come "L'attacco dei giganti" o "Skyfall" della serie James Bond.

Una visita guidata in battello e a piedi sull'isola con una guida anziana, abitante dell'isola

La storia di quest'isola così affascinante ti sarà raccontata durante un'escursione in battello in direzione di Gunkanjima.

Appuntamento alle ore 9:00 o 12:00 per visitare innanzitutto il Museo Digitale di Gunkanjima, vicino al porto d'imbarco (il biglietto include la visita al museo). Dopo circa 40/50 min, il ritrovo per la partenza in battello sarà davanti all'ingresso del museo. Il battello impiegherà circa 45 min per raggiungere l'isola e poi la circonderà per mostrarti ogni suo angolo. Potrai infine sbarcare sull'isola per una visita guidata di circa 1h dei luoghi accessibili.

La visita viene svolta in lingua giapponese da un antico abitante dell'isola, tuttavia sarà disponibile un'applicazione da scaricare direttamente sul tuo smartphone per delle spiegazioni in inglese.

Se non sei riuscito a terminare la visita del museo, potrai ritornarci dopo il rientro a Nagasaki. Attenzione: vi è una quota d'ingresso a Gunkanjima supplementare e non inclusa nel prezzo, di 310 yen per gli adulti e di 150 yen per i bambini da 6 a 12 anni.

Assicuratevi di stampare, firmare e portare con voi il contratto di sicurezza di Gunkanjima al momento dell'imbarco.

※ In caso di maltempo, sarete contattati via e-mail, quindi assicuratevi di controllare la vostra e-mail prima di partire la mattina. ※

 

Un momento di storia e di umanità da non perdere se decidi di visitare Nagasaki.

 

Incluso nei servizi:

La visita del Museo Digitale di Gunkanjima

La gita in battello andata/ritorno e attorno all'isola

La visita guidata dell'isola, le audio-guide in inglese

Non incluso in questo servizio:

Prezzo d'ingresso a Gunkanjima: 310 yen per gli adulti e 150 yen per i bambini da 6 a 12 anni.

Termini di cancellazione:

Fino a 7 giorni prima: 0%

Tra 7 giorni prima e le ore 17:00 del giorno precedente: 50%

Dopo le ore 17:00 del giorno precedente e il giorno stesso: 100%

 

Per motivi di sicurezza, solo una parte dell'isola è visitabile in compagnia della guida.

Ubicazione


Gunkanjima, la città galleggiante abbandonata

A partire da
37 € a persona